Reggio, sequestrate 6 strutture abusive sul Lungomare di Gallico [FOTO e DETTAGLI]

Sequestrate sulla spiaggia del lungomare di Gallico Marina alcune strutture in legno senza regolare autorizzazione comunale

foto sequestro strutture gallico spiaggiaEnnesima operazione a tutela del corretto utilizzo del demanio marittimo da parte della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Reggio Calabria. Nell’ambito di vari controlli sul litorale reggino, sono state rilevate sulla spiaggia del lungomare di Gallico Marina alcune strutture in legno con annesse aree asservite,  in assenza di regolare autorizzazione comunale.

Nello specifico, è stato accertato che sono stati realizzati/edificati, da parte di soggetti da identificare, n. 6 strutture in legno alcune delle quali adibite a deposito di attrezzature (reti da pesca, sdraio, ombrelloni, etc.), che occupano abusivamente superfici appartenenti al demanio marittimo dello Stato, sottratte di fatto al pubblico uso.

Le irregolarità sono emerse a seguito di accurati approfondimenti presso il competente ufficio demanio marittimo del Comune di Reggio Calabria al fine di accertare l’eventuale autorizzazione rilasciata per l’occupazione delle predette strutture.

foto sequestro strutture gallico spiaggia gazeboAccertata l’assenza di regolari autorizzazioni, il personale dell’unità organizzativa polizia giudiziaria della Capitaneria ha proceduto pertanto, sentito il magistrato di turno presso la locale Procura della Repubblica, a porre sotto sequestro preventivo urgente le strutture abusive, nominando contestualmente il funzionario comunale del demanio marittimo quale custode giudiziario, ai fini delle successive competenti attività di bonifica e recupero delle aree.

Le attività di monitoraggio dei litorali continueranno al fine di garantire un corretto e trasparente utilizzo del bene pubblico.