Reggio: Ripepi presenta la riorganizzazione del Sistema Sanitario Regionale e dell’Area Metropolitana

Martedì 19 Maggio 2015 alle ore 10.30 presso il Palazzo San Giorgio nella sala antistante il Consiglio a Reggio, il consigliere Ripepi terrà una conferenza stampa

sanitàMartedì 19 Maggio 2015 alle ore 10.30 presso il Palazzo San Giorgio nella sala antistante il Consiglio a Reggio, il consigliere Ripepi terrà una conferenza stampa su:

1. Assetto Politico;

2. Mozione presentata al Consiglio Comunale (Prot. n°73569 del 18.05.2015) denominata “Riorganizzazione del Sistema Sanitario Regionale e Area Metropolitana” .

Il testo della Mozione tratterà i seguenti argomenti:

1. Inserimento nell’organizzazione delle aziende sanitarie calabresi di una “A.S.M.” Azienda Sanitaria per l’Area Metropolitana;

2. Inserimento nella Rete Ospedaliera Regionale del Nuovo Ospedale di Reggio Calabria;

3. Emergenze Azienda Ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli”:Sanità: l'ospedale Policlinico di Milano

§ Urgente attivazione U.O. Cardiochirurgia,

§ Potenziamento U.O. Pronto Soccorso,

§ Trasformazione del Presidio Morelli in Polo di eccellenza di Riabilitazione.

DI SEGUITO LA MOZIONE:

Il sottoscritto consigliere Massimo Ripepi presenta -ai sensi degli artt. n.42 e 43 del D.Lgs. n.267/2000, dell’art. 48 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio-  la Mozione denominata “Riorganizzazione del Sistema Sanitario Regionale e Area Metropolitana per la trattazione in Consiglio.

Proposta di delibera:

 IL CONSIGLIO COMUNALE

Premesso che:

- è in fase di revisione la proposta di riorganizzazione della rete ospedaliera e territoriale regionale;GIOIAOSPEDALEFOTO

- il nosocomio di Reggio Calabria presenta limiti strutturali e logistici insuperabili che non consentono alcuna possibilità di implementazione dello stesso;

- è questa una situazione che genera quotidianamente disagi agli utenti i quali sono costretti a porre in essere (a volte in condizioni drammatiche) sacrifici enormi per riuscire ad ottenere un minimo di assistenza sanitaria;

- è urgente la riorganizzazione della rete “emergenza-urgenza” con particolare riferimento al Pronto Soccorso, sempre più congestionato dalla presenza di pazienti che non trovano risposte adeguate dalla rete sanitaria territoriale con evidenti sovraccarichi lavorativi e di responsabilità per tutto il personale ivi impegnato;

- rimangono irrisolti, a tutt’oggi, i problemi attinenti l’attivazione del reparto  di Cardiochirurgia del nosocomio della Città. Tale circostanza ha effetti gravissimi sulla salute dei cittadini e richiama l’attenzione circa probabili danni erariali derivanti dal mancato utilizzo delle attrezzature acquistate e mai utilizzate;

- è necessario che, parallelamente alla riorganizzazione della nuova rete ospedaliera e alla costruzione del nuovo Ospedale, il nosocomio Morelli sia trasformato in “Polo di eccellenza di alta specialità di Riabilitazione”, onde evitare la migrazione sanitaria in altre Regioni, con maggiore aggravio di spesa per la Regione;palazzo san giorgio

Considerato che:

- l’Area Metropolitana deve necessariamente essere dotata di un’Azienda Sanitaria Metropolitana “A.S.M.” che abbia competenze esclusive per essa, che sia aderente alla realtà territoriale di riferimento, nonché capace di fornire risposte sanitarie e sociosanitarie coerenti con il diritto alla salute dei cittadini;

- l’Azienda Sanitaria Metropolitana “A.S.M.”, deve essere dotata di una rete territoriale dei servizi sanitari nonchè di una struttura di reti ospedaliere integrate Hub e Spoke;

- la programmazione regionale deve tener conto, soprattutto in tema di sanità, del nuovo assetto istituzionale che la legge Del Rio ha tracciato per la Città di Reggio;

Atteso che l’Amministrazione comunale deve farsi interprete delle esigenze e dei bisogni dei cittadini;

Tutto quanto sopra premesso e considerato

Impegna il Sindaco e la Giunta

ad intraprendere ogni azione idonea a promuovere le esigenze della Città e dell’intera Area Metropolitana in tema di sanità, e più precisamente:palazzo san giorgio

 prevedere l’inserimento nell’organizzazione delle aziende sanitarie calabresi di un’ “Azienda Sanitaria per l’Area Metropolitana” (A.S.M.) che renda maggiormente pregnanti ed efficienti i servizi sanitari e socio sanitari territoriali con la rete Ospedaliera Hub e Spoke;

 prevedere la costruzione di un nuovo Ospedale Metropolitano nella Città di Reggio Calabria, individuando a tal fine un’idonea superficie da mettere a disposizione della Regione Calabria per l’inserimento immediato dell’opera nel nuovo Piano Sanitario Regionale;

 stimolare: a) l’immediata apertura del U.O. di Cardiochirurgia dell’A.O. “B.M.M”; b) il potenziamento, non più rinviabile, della dotazione organica di personale sanitario e delle attrezzature per l’U.O. di Pronto Soccorso dell’A.O. “B.M.M”; c) la trasformazione del Presidio Morelli in “Polo di eccellenza di Riabilitazione”.

 Trasmettere il presente atto al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della Salute, al Presidente della Giunta Regionale ed al Commissario Regionale della Sanità.