Reggio: un progetto tra sport ed integrazione al Piazzale lido

“Orientarci all’integrazione: sabato pomeriggio sport e animazione al Piazzale lido”

integrazioneSi chiamerà “Orientarci all’integrazione” e sarà un lungo pomeriggio in festa dedicato all’informazione, alla sensibilizzazione sui temi dell’immigrazione ma anche al divertimento e allo sport, soprattutto per i bambini. Nell’ambito del Progetto ASOFI – Azioni di Supporto e Orientamento a Famiglie Immigrate, finanziato da Fondazione con il Sud, sabato 30 maggio dalle ore 15.30, le associazioni Artemide (soggetto capofila), Next, Arci Comitato territoriale Reggio Calabria, Arci San Pietro di Caridà, Facciamo squadra, CISME Società Cooperativa, Laurentianum e AISF Associazione Immigrati senza Frontiera animeranno il piazzale della stazione Lido di Reggio Calabria con stand espostivi e attività ricreative territoriali.
Nello specifico bambini e genitori potranno partecipare gratuitamente a una caccia al tesoro cittadina nonché a una serie di micro eventi collaterali. Spazio anche allo sport simbolo per eccellenza di aggregazione multiculturale. Dalle 16 in poi, grazie alla collaborazione del Team Handball Reggio Calabria i bambini potranno infatti cimentarsi nel gioco della pallamano. Dalle 18 in poi, il piazzale Lido si trasformerà grazie allo Street Handball in un grande campo da gioco aperto a grandi e piccoli. “Una giornata pubblica in cui daremo voce alle tante comunità multietniche che vivono nella nostra città. – chiosa Elena Trunfio dell’Associazione Artemide – Il progetto ha come obiettivo quello di favorire l’integrazione attraverso attività concrete e visibili sul nostro territorio. Siamo convinti che solo creando momenti di aggregazione, si possano abbattere razzismo e discriminazione”.