Reggio, l’appello di un cittadino: “paghiamo solo tasse, ci lascino respirare”

Lettera di un cittadino a StrettoWeb: “noi cittadini di serie B: ci bombardano di tasse, che ci lascino respirare”

soldiLettera di un cittadino, Santo Delfino, a StrettoWeb:

Ci siamo lasciati un 2014 burrascoso con il comune di Reggio in difficoltà. Da un paio di giorni stanno consegnando l’acconto Tari estremamente salato, tra poco arriverà la tassa sull’acqua, l’Imu, e chi ne ha piu ne metta. Oltretutto non dimentichiamoci l’Atam con costi di abbonamento di 41 euro a studente con servizi scarsi in una città invivibile con buche e sporcizia di ogni genere. Chiedo a chi di competenza, al sindaco in primis, di far respirare noi poveri cittadini di “serie b”. Io ti ho votato ma non farmi pentire.

Santo Delfino