Reggio, istituito l’osservatorio scientifico nazionale per le città metropolitane

Prestigioso risultato conseguito dall’universita’ “Mediterranea” di Reggio, grazie all’iniziativa promossa dal LaborEst, diretto dai professori Francesco Calabro’ e Lucia Della Spina

città metropolitana reggioPrestigioso risultato conseguito dall’universita’ “Mediterranea” di Reggio Calabria, grazie all’iniziativa promossa dal LaborEst, diretto dai professori Francesco Calabro’ e Lucia Della Spina, e fortemente voluta anche dai professori Giuseppe Fera e Massimo Finocchiaro. A margine del seminario dal titolo “Il futuro delle Citta’ Metropolitane”, le principali societa’ accademiche italiane del settore hanno convenuto di istituire l’Osservatorio Scientifico Nazionale per le Citta’ Metropolitane come strumento di approfondimento e dibattito. Autorevoli esponenti quali Roberto Camagni per l’Aisre (Associazione italiana scienze regionali), Michelangelo Russo per la Siu (Societa’ italiana degli urbanisti) e Stefano Stanghellini per la Siev (Societa’ Italiana di Estimo e Valutazione) hanno accolto con entusiasmo l’invito rivolto dagli organizzatori: prende avvio, cosi’, un percorso di cooperazione scientifica finalizzato a supportare i decisori politici delle quattordici citta’ metropolitane, a partire da quelle piu’ avanti nella fase costituente, attraverso attivita’ di ricerca dedicate e momenti di confronto e approfondimento.