Reggio, ecco la “svolta” verde: decine di alberi cementificati sul Viale Boccioni [FOTO] E gli ambientalisti che dicono?

Sconvolgente quello che succede in pieno centro a Reggio Calabria: la “Svolta” verde della città certificata dalla cementificazione di decine di alberi…

reggio alberi cemento (4)E’ davvero incredibile ciò a cui stanno assistendo in questi giorni i cittadini di Reggio Calabria sul Viale Boccioni, in pieno centro (sull’argine destro dell’Annunziata). La denuncia, partita da Alleanza Calabrese tramite Enzo Vacalebre, ha già fatto scalpore sui social network. In sostanza, sono stati cementificati decine di alberi nelle aiuole sull’argine destro dell’Annunziata. E adesso gli ambientalisti cosa dicono???

reggio alberi cemento (3)Ironica e pungente la note di Alleanza Calabrese firmata proprio da Vacalebre: “I nostri complimenti vanno agli assessori Saverio Anglelone, Mattia Neto, Nino Zimbalatti, Patrizia Nardi, Angela Marcianò, Agata Quattrone, Giovanni Muraca, Giuseppe Marino  ed al  giovane Sindaco che ultimamente ha dichiarato: “La sfida di Reggio è quella di divenire una green city capace di recuperare un rapporto virtuoso con la natura circostante, migliorando continuamente l’ambiente in cui viviamo. Gli stessi consiglieri della lista Reset, alla luce di tutti gli interventi effettuati sul territorio, hanno confermato i nostri pensieri rappresentando “Falcomatà come artefice della rivoluzione verde per Reggio Calabria. Non si tratta più di tiepidi segnali quelli lanciati dall’Amministrazione, ma di una vera e propria spinta propulsiva verso il ritorno a una situazione di normalità per la città.” E quelli de La Svolta vedono “grandissimi passi verso una migliore qualità della vita per i cittadini.”  Le scelte amministrative ed operative effettuate negli ultimi mesi ci hanno portato a ricrederci sul loro operato, tanto che Alleanza Calabrese chiederà che Reggio Calabria sia aggiunta, quest’anno, alle candidate già prescelte a diventare “Capitale verde europea 2015”. Assieme a Bristol (Regno Unito), Bruxelles (Belgio), Bydgoszcz (Polonia), Dublino (Irlanda), Glasgow (Regno Unito), Kaunas (Lituania), Kutahya (Turchia) e Lubiana (Slovenia) deve essere, sicuramente, tenuta in considerazione anche la nostra città. Anche perché questi siti europei, come Reggio,  stanno realizzando standard elevati di sostenibilità urbana, con soluzioni innovative all’avanguardia, per rispondere alle sfide ambientali richieste dal gruppo di esperti internazionali che eseguiranno una valutazione tecnica sulla base di 12 indicatori che coprono il cambiamento climatico e l’efficienza energetica, trasporto locale sostenibile, qualità dell’aria e livelli di rumore, aree verdi urbane e l’uso sostenibile del territorio, la promozione della natura e della biodiversità, la gestione dei rifiuti, il consumo di acqua e di trattamento delle acque reflue, l’eco-innovazione e l’occupazione sostenibile, così come la pratica di gestione ambientale dell’ente locale. Ed è proprio per questo crediamo che Reggio Calabria possegga tutti i parametri per far parte del gruppo delle città candidate, anche, e soprattutto, in funzione delle attenzioni che ultimamente Falcomatà, la giunta, i consiglieri di maggioranza ed i dirigenti comunali stanno riservando alle problematiche legate al Marketing Territoriale, alla Qualità della vita, all’Educazione, Saperi e Bellezza Condivisa, ai Lavori Pubblici, Arredo Urbano, alla Sostenibilità e Rigenerazione Urbana, alla Città Gentile e Sicura, all’Armonia sociale ed alla Manutenzione. Per sostenere la candidatura di Reggio, Alleanza Calabrese invierà un dossier fotografico, di cui alleghiamo solo qualche immagine che riguarda la manutenzione stradale e, in modo particolare, la cura del verde in Viale Boccioni e che, in piccolissima parte, rappresenta tutto l’impegno profuso per la Città”.