Reggio: ecco il “vademecum di prevenzione” da truffe, furti e rapine sempre più frequenti in città

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio d’intesa con la Procura della Repubblica, ha approntato un vademecum di prevenzione contenente una serie di consigli utili a diminuire l’esposizione a rischio dei cittadini verso furti, rapine e truffe

carabinieriA seguito dell’operazione condotta nella mattinata odierna dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Reggio Calabria, che ha portato all’arresto, in ottemperanza all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della locale Procura della Repubblica, di:

Morabito Giuseppe, 50enne reggino, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, contro la persona e per associazione per delinquere di stampo mafioso nell’ambito dell’organizzazione criminale denominata “‘Ndrangheta” nella sua articolazione territoriale della “Cosca Franco-Murina”, operante nel Comune di Reggio Calabria;

Toscano Francesco, 30enne reggino, in atto detenuto presso la Casa Circondariale di Ferrara, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e contro la persona; ritenuti responsabili di aver perpetrato due rapine, rispettivamente in data 6 ottobre 2012 e 16 ottobre 2014, ai danni di due signore 80enni, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria d’intesa con la Procura della Repubblica presso il locale Tribunale, ha approntato un VADEMECUM di prevenzione contenente una serie di consigli/suggerimenti utili a diminuire l’esposizione a rischio dei cittadini verso furti, rapine e truffe, anche in considerazione del particolare “modus operandi” utilizzati dai due malviventi (falsi postini).