Reggio: controlli dei carabinieri, un arresto in flagranza per furto e numerose denunce [FOTO]

Controlli dei carabinieri nella Locride, numerose denunce in stato di libertà per vari reati

camion refurtivaNel corso della notte, a Bianco, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Carmelo COTRONEO, allevatore 29enne del luogo, considerato l’autore di un furto commesso in Bianco il 5.5 u.s. allorquando, previa effrazione della porta di ingresso, si è introdotto nell’abitazione di un’anziana coppia, in quel momento non presente in casa, asportando mobilio, suppellettili e biancheria per un valore stimato di circa 30.000 euro.

Cotroneo CarmeloAl suo arresto si è addivenuti a seguito di una speditiva attività di indagine avviata nella tarda serata del 5 maggio u.s., quando una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, a seguito di richiesta di intervento giunta sulla linea di pronto intervento del 112 per un presunto furto in atto presso l’abitazione in parola, all’esito del sopralluogo ha rinvenuto, nei pressi della stessa e ben occultato tra la fitta vegetazione, un furgone cassonato carico di mobili, sottoponendolo nella circostanza a sequestro. La svolta operativa si è avuta allorquando il COTRONEO, nel pomeriggio di eri, si è recato presso la Stazione Carabinieri di Bianco per denunciare il furto di un autocarro, rispondente a quello già rinvenuto e sequestrato la sera prima. Pertanto, essendo la circostanza alquanto sospetta e d’intesa con il Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Locri, Dottor Concezio ARCADI, sono state organizzate mirate perquisizioni domiciliari che, nel caso dell’abitazione del prevenuto, hanno dato esito positivo, poiché in un ripostiglio è stato rinvenuto tutto il maltolto, riconosciuto tra l’altro dai legittimi proprietari.
Sono tuttora al vaglio le posizioni di alcuni altri soggetti che potrebbero aver coadiuvato il COTRONEO nell’azione delittuosa.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Bianco in attesa del giudizio direttissimo.

Inoltre:
- i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Roccella Jonica hanno deferito in stato di libertà per guida senza patente, un disoccupato 41enne del luogo, sorpreso percorrere la SS682 di Marina di Gioiosa Jonica alla guida della propria autovettura, nella circostanza sottoposta a sequestro ed allo stesso affidata in custodia giudiziale, senza essere in possesso del prescritto titolo autorizzativo poiché mai conseguito; 
allaccio2- i Carabinieri della Stazione di Caraffa del Bianco, a conclusione di accertamenti, hanno deferito in stato di libertà, per furto aggravato, un agricoltore 55enne e un pensionato 79enne, entrambi del luogo, i quali hanno allacciato direttamente alla condotta idrica del Comune di Sant’Agata del Bianco 2 tubi in plastica lunghi circa 5 mt, sottoposti a sequestro, deviando il flusso dell’acqua verso 2 terreni agricoli siti in zona rurale del Comune di Caraffa del Bianco, dagli stessi coltivati e appartenenti a loro familiari;
- in Gioiosa Jonica, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà, per guida senza patente, uno studente 18enne del luogo, sorpreso in quella via dante Alighieri alla guida di uno scooter di sua proprietà, nella circostanza sottoposto a fermo amministrativo, senza essere in possesso del prescritto titolo autorizzativo poiché mai conseguito;
- a Marina di Gioiosa Jonica, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato a piede libero, per detenzione abusiva di armi e munizioni, un commerciante 39enne del luogo, poiché ha omesso di comunicare la detenzione di un fucile cal. 12 e di circa 40 cartucce ereditate dal defunto nonno, nella circostanza sottoposte a sequestro;
- in Careri, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un 25enne, residente a San Luca per ricettazione, essendo stato sorpreso alla guida di un’autovettura, nella circostanza sottoposta a sequestro, il cui furto era stato denunciato nel dicembre 2014 presso una Stazione Carabinieri della provincia di Torino. Altresì, a seguito di perquisizione veicolare e personale, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, due coltelli della lunghezza complessiva, rispettivamente, di 13 e 15 cm ed un cacciavite di 28 cm.;
- in Bovalino, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà, per guida senza patente, un disoccupato 18enne di Ardore, sorpreso alla guida di uno scooter di proprietà della madre, senza essere in possesso del prescritto titolo autorizzativo poiché mai conseguito e, nella circostanza, sottoposto a fermo amministrativo;
- in Palizzi Marina, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà, per violazione delle norme sull’edilizia, due coniugi, rispettivamente di 55 e 53 anni, i quali avevano realizzato , dinnanzi alla propria abitazione di residenza – un alloggio popolare – una struttura in profilato metallico delle dimensioni di pianta di 23 mq, adibita a parcheggio ombreggiato, in assenza di permesso a costruire;
- in Brancaleone, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà, per guida senza patente, un cittadino indiano 35enne del luogo, sorpreso circolare alla guida di uno scooter di proprietà di un suo connazionale – nella circostanza sottoposto a fermo amministrativo – senza essere in possesso del prescritto titolo autorizzativo poiché mai conseguito.