Reggio: “basta tasse, noi cittadini siamo tartassati. Dove li prendo i soldi? Devo andare a rubare?”

Lo sfogo di un lettore a StrettoWeb sui livelli altissimi della tassazione a Reggio: “dove li prendo i soldi? Devo andare a rubare?

tasse

Lo sfogo di un lettore a StrettoWeb sui livelli altissimi della tassazione a Reggio: “dove li prendo i soldi? Devo andare a rubare?

“Gentile Stretto Web scrivo queste poche righe per far riflettere la nostra amministrazione comunale in merito al livello altissimo di tassazione che tartassa i Cittadini. Molti di noi paghiamo tributi 5 volte maggiori rispetto ad altre città, frutto del commissariamento. Le tasse elevate colpiscono la cerchia degli operai che vivono con meno di 1000 euro al mese, che devono sfamare figli;pensionati con 500 euro al mese, disoccupati che non dovrebbero pagare cifre da suicidio. Sarebbe opportuno che l’amministrazione modifichi il regolamento Tari , inserendo agevolazioni per chi ha un reddito basso o nullo , per i disabili e per chi non può Pagare. Essere proprietario di una casa, costruita con decenni di sacrifici e sudore della fronte, e avere paura di finire sotto le grinfie di equitalia per l’impossibilità di pagare tasse stellari. Stesso discorso per acqua di dubbia potabilità  erogata con il contagocce che in molte zone non è sufficiente neanche a riempire una cisterna da 500  litri. Preferirei rimanere anonimo. La mia denuncia deve essere divulgata. é impossibile che cittadini come me disoccupati che hanno 4 mura debbano pagare tra Tasi, tari, acqua quasi 2000 euro l’anno. Dove li prendo i soldi? Devo andare a rubare?  E chi mantiene i miei figli , bravi studenti all’università, che camminano con scarpe vecchie di 2 o 3 anni e indossano la stessa maglietta e pantalone?”