Reggio: assistenza più semplice e veloce sulle cartelle con l’accordo siglato tra Equitalia Sud e Confcommercio

Equitalia SudPiù semplice e veloce per le imprese di Confcommercio Reggio Calabria avere informazioni e assistenza sulle cartelle Equitalia, grazie alla convenzione firmata dal direttore regionale Calabria di Equitalia Giovanni Temisio e dal presidente di Confcommercio Reggio Calabria Giovanni Santoro.

L’accordo prevede l’avvio dello Sportello telematico dedicato, un canale di interazione online che permette di ricevere in tempi brevi tutte le informazioni su cartelle, rateazioni, ipoteche o fermi amministrativi, compensazioni o richieste di sospensione della riscossione.

Tramite il form dello sportello telematico presente sul sito www.gruppoequitalia.it alla pagina dedicata ad Associazioni e Ordini, Confcommercio Reggio Calabria, per conto delle imprese iscritte, trasmetterà le richieste che con questa modalità saranno gestite in modo semplice e veloce mentre le istanze  che hanno necessità di un’analisi più approfondita saranno esaminate in specifici incontri.

«Le attività di collaborazione che saranno messe in campo grazie all’accordo prevedono un impegno reciproco volto a favorire soluzioni trasparenti e corrette che possano migliorare sempre più il rapporto tra fisco e contribuenti – interviene Giovanni Temisio direttore regionale Calabria di Equitalia –  Con questa convenzione vogliamo anche far conoscere, nell’ottica della semplificazione e della trasparenza, le possibilità di accesso alle tutele previste dalla legge a favore di cittadini e imprese quali le rateazioni, la compensazione dei crediti con la Pubblica Amministrazione o la sospensione della cartelle».

«E’ per noi importante aver sottoscritto questa convenzione con Equitalia Sud – aggiunge Giovanni Santoro, presidente Confcommercio Reggio Calabria – Ciò rafforza la nostra collaborazione e afferma la volontà di  dialogo tra le parti nel perseguire insieme, grazie al nuovo sportello operativo, le semplificazioni  amministrative  e  burocratiche che sono necessarie per agevolare le imprese nel loro processo di riorganizzazione aziendale».