Reggina-Messina, cresce l’attesa per il derby playout: ecco il regolamento

Sale la tensione in vista dei playout tra Reggina e Messina, la squadra di Tedesco costretta a vincere almeno una partita

Foto 1 reggina e messinaLa Reggina ha avuto ancora una volta ragione, il Coni ha restituito due punti alla squadra calabrese, sarà playout contro il Messina in un derby che si preannuncia bollente. Un grande successo per la società del presidente Foti che ha vinto l’ennesima battaglia e che adesso dovrà riuscire a conquistare la salvezza sul campo. Superato quindi in classifica il Savoia, che retrocede in Serie D. La Reggina adesso può prepararsi ad affrontare il Messina. La gara d’andata si disputerà al Granillo martedì 26 maggio alle 17 mentre il ritorno al San Filippo il 30 maggio.

Il regolamento dei playout

In caso di parità con qualsiasi punteggio dopo la gara di ritorno si tiene conto della posizione in classifica al termine del campionato. I gol in trasferta non valgono doppio e non sono previsti tempi supplementari e calci di rigore. La Reggina quindi per ottenere la salvezza sarà costretta a vincere almeno una partita e a non perdere l’altra, o a perderla con meno gol di scarto rispetto a quella che ha vinto; il Messina invece raggiungerebbe la salvezza con due pareggi. E’ lo stesso identico regolamento dei playoff di serie B che la Reggina ricorda con amarezza quando 4 anni fa, pareggiando 0-0 in casa e 2-2 in trasferta, fu eliminata dal Novara. I tifosi si augurano che stavolta l’epilogo sia differente.