Reggina-Catanzaro 3-1, Aronica sui playout: “adesso chiamo Corona e vediamo…”

Reggina, Aronica sul Messina: “è chiaro che loro possono scegliere chi affrontare e decidere cosa fare”

Messina-Reggina-derby-32Il difensore della Reggina Salvatore Aronica in sala stampa nel post partita dopo il successo 3-1 sul Catanzaro: “era doveroso vincere oggi per alimentare le speranze di raggiungere i playout. Adesso c’è un’altra partita, dipenderà da noi ma anche dai nostri concorrenti. Sulla carta, per gli addetti ai lavori, il Savoia dovrebbe battere il Messina e la Reggina retrocedere, ma abbiamo visto anche in questi mesi che molto nel calcio di oggi si decide anche in altre sedi, come nei tribunali. Penso che questa per la Reggina sarà una settimana importante, in cui ci potrebbe essere restituito ciò che ci è stato ingiustamente tolto, quindi poi potremmo andare a Martina a conquistarci i playout. Noi pensiamo solo ad andare a Martina e vincere, poi sappiamo come va nel calcio che magari il Messina va a Torre Annunziata a giocarsi la partita o meno in base all’avversario che vuole affrontare. Il Messina adesso ha la possibilità di scegliersi l’avversario, adesso chiamo Corona e vediamo che mi dice. Nessuno vorrebbe incontrare la Reggina per organico, motivazioni e blasone, ma questa situazione dipende da noi, è colpa nostra. Oggi possiamo solo sperare al campo e alle sedi della giustizia sportiva, perchè ci sono altri 6 punti di penalizzazione che ci stanno penalizzando più del dovuto, e che sono ingiusti“.