Palmi (Rc): dalla Varia all’ospedale, le preoccupazioni che affliggono il sindaco Barone

Il sindaco Giovanni Barone esprime il suo rammarico su alcuni affari che interessano Palmi, rivolgendosi anche al Presidente della Calabria, Mario Oliverio

La Varia di PalmiIl sindaco di Palmi Giovani Barone esprime tutta la sua preoccupazione sulla situazione che in questo periodo Palmi si ritrova ad affrontare. Dalla non attenzione nei confronti della festività delle Varia al piano sanitario che stenta a partire. «È arrivato il momento di ottenere la giusta attenzione nei confronti della città e dei cittadini che rappresento», dichiara come riporta il quotidiano Gazzetta del Sud. «Abbiamo atteso – ha evidenziato – che la situazione si normalizzasse, ma dobbiamo constatare che a distanza di mesi non abbiamo novità in merito al Nuovo Ospedale della Piana. Abbiamo assistito ai primi fuochi di artificio, ma poi non abbiamo visto la festa vera e propria. Sotto questo punto di vista restiamo in attesa». «Sembrerebbe che tra le decisioni che dovrà assumere il nuovo commissario alla sanità ci sia anche quella di chiudere il Punto di Primo intervento della nostra città. Una decisione che se fosse confermata non mi lascia di certo tranquillo, conoscendo l’indispensabile ruolo svolto dalla struttura», afferma contrariato Barone.

Sulla festività della Varia, primo riconoscimento Unesco come patrimonio immateriale dell’umanità dell’intera regione, poi il sindaco palmese esordisce dicendo: «ci sono festività, come la Macchina di Santa Rosa di Viterbo, che ottengono le giuste attenzioni dal punto di vista regionale, ed altre come la nostra Varia che da tempo attendono di diventare festa regionale della Calabria. Se vogliamo fare il salto di qualità è tempo che tutto ciò avvenga anche e soprattutto dopo l’importante riconoscimento ottenuto dall’Unesco».

Rivolgendosi, infine, direttamente al Presidente della Calabria, Mario Oliverio afferma il Primo cittadino: «attorno a tutte queste notizie cresce anche il senso di preoccupazione della comunità che rappresento, perciò mi rivolgo al presidente Oliverio, al quale confermo la mia stima, affinché affronti in maniera risolutiva e positiva tutte le questione aperte che riguardano la città di Palmi. Serve – conclude Barone – maggiore attenzione per questo territorio».