Palermo: tutti al bar Massaro per dire “no al pizzo”

Una “riunione” di giornalisti che al bar di Francesco Massaro lo hanno supportato nella sua lotta “no al pizzo”

mafiaUna folla di giornalisti, ma non solo, si è stretta attorno a Francesco Massaro, ex cronista del Giornale di Sicilia che gestisce un bar a Palermo, creato da suo padre, che ha scelto di dire no al racket del pizzo. Dopo avere denunciato pubblicamente, prima sul suo blog www.dipalermo.it, poi su diversi media, le anomale rapine subite, chiare pressioni degli estortori della zona, Massaro ha raccolto centinaia di messaggi di solidarietà. E da Facebook è partita una iniziativa: organizzare per questa mattina una colazione solidale nel locale di corso Tukory. Decine i giornalisti presenti, tra loro anche il presente dell’Ordine Riccardo Arena, che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza al collega. Alla manifestazione hanno preso parte anche i magistrati Annamaria Picozzi e Massimo Russo, il sindaco Leoluca Orlando, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando.