Palermo: truffa sull’erogazione di energia elettrica, 2 fermi

A far scattare le indagini, alle quali ha collaborato l’Enel, è stata la denuncia di un piccolo imprenditore

Guardia finanzaUna truffa da circa 2 milioni di euro sull’erogazione di energia elettrica ad oltre 150 persone è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Palermo. I militari hanno fermato due uomini, che presentandosi come rappresentanti di una compagnia tedesca concorrente dell’Enel, invogliavano le vittime, per lo più commercianti e piccoli imprenditori, a sottoscrivere i contratti per l’erogazione della corrente con un risparmio di circa il 30% sulle bollette. In realtà, secondo quanto acclarato dalle indagini coordinate dal procuratore aggiunto Dino Petralia, e dal pm Maria Teresa Maligno, gli autori della truffa intascavano i soldi delle bollette pagate dalle vittime, e senza versare le somme all’Enel, continuavano di fatto a ricevere da essa, senza soluzione di continuità, l’energia elettrica attraverso un sistema ingegnoso di volture. A far scattare le indagini, alle quali ha collaborato l’Enel, è stata la denuncia di un piccolo imprenditore. Gli investigatori adesso sono al lavoro per individuare eventuali complicità all’interno dell”azienda produttrice e distributrice di energia elettrica.