Palermo, rapina violenta ad anziani: un arresto

La polizia ha arrestato, a Palermo, uno dei tre rapinatori, Carlo Fontana di 38 anni, che lo scorso 9 febbraio misero a segno una rapina nell’appartamento di una coppia ultranovantenne

arresti-manetteLa polizia ha arrestato, a Palermo, uno dei tre rapinatori, Carlo Fontana di 38 anni, che lo scorso 9 febbraio misero a segno una rapina nell’appartamento di una coppia ultranovantenne, agendo in maniera violenta, nel quartiere Falsomiele. Il provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal gip Giangaspare Camerini, è stato richiesto dal pm Maurizio Bonaccorso. I coniugi furono portati con la forza in camera da letto, al marito furono distrutti gli occhiali e gli furono strappati i pantaloni. Terrorizzati e avvinghiati l’uno all’altro, i due anziani hanno assistito alla razzia della propria abitazione. Gli agenti della squadra mobile e del commissariato Oreto-Stazione sono riusciti a risalire a uno dei tre rapinatori grazie ai rilievi eseguiti dalla polizia scientifica, che ha esaminato un traccia di frammento papillare lasciata impressa sulla parete di un cassetto estratto dall’armadio, rovistato e abbandonato sul letto. Fontana, noto alle forze dell’ordine per il suo notevole spessore criminale, è stato arrestato e rinchiuso in carcere. Indagini sono in corso per risalire ai complici. Il bottino della rapina fu di 200 euro, un telefono cellulare e una fede nuziale.