Operazione “Badge”. Assenteismo al Comune di Barcellona: confermate 9 condanne

Solo Giuseppe Nobile ottiene in appello la piena assoluzione

comune barcellona pgTruffa aggravata e continuata: è questa la motivazione che ha portato la Corte d’Appello di Messina, presieduta da Antonino Brigandì, a condannare otto dipendenti del Comune di Barcellona nell’ambito dell’operazione “Badge” volta a stanare gli assenteisti di Palazzo Longano. Questi, fra il 2007 ed il 2008, avevano sviluppato l’usanza di timbrare il cartellino e lasciare il Comune, quasi non avessero altri obblighi. Così sono state confermate le condanne: per Maria Tindara San Giovanni un anno e sei mesi di reclusione; due anni e due mesi per Salvatore Bellinvia; due anni a Maria Rosa Milone e Antonino Calabro; sei mesi per Giuseppe Cutugno; quattro mesi di reclusione per Grazia Marullo, Patrizia Passeri e Santa Bucca. E’ stato riconosciuto il beneficio della sospensione condizionale della pena a tutti i condannati, eccezion fatta per Bellinvia. Gli stessi giudici hanno assolto Giuseppe Nobile, difeso dall’avv. Gaetano Pino, che in primo grado aveva subito una condanna ad un anno di reclusione. Riduzione della pena, invece, per Oreste Zocco, assolto solo da un capo d’accusa.