Oggi Fiorello compie 55 anni: buon compleanno al grande showman italiano!

Tanti auguri Fiorello! Gli auguri all’eclettico artista siciliano, che della sua origine se n’è sempre fatto un vanto

fiorelloÈ uno dei grandi “burloni” della televisione italiana, ha svolto i più svariati lavori prima di arrivare al successo: partendo dalla sua Catania, è stato animatore nei villaggi, imitatore, speaker radiofonico cantante, attore, doppiatore, showman. Rosario Fiorello, più noto come “Fiorello” oggi, 16 maggio 2015, compie 55 anni, vissuti di certo pienamente: ha avuto successo in tutto quello che ha fatto, anche se anche lui non è stato esente da delusioni; Pippo Baudo fu uno dei primi a “bocciare” Fiorello in un provino per il programma “Fantastico”. Ma lo showman ha continuato nella sua carriera, passando dalla televisione, con il Karaoke, diversi noti programmi ed i suoi grandi show, alla radio, al teatro, fino a “sbarcare” sul web: su Youtube è seguitissimo, così come su Twitter, dove vari personaggi dello spettacolo contribuiscono ogni giorno ad incrementare di contenuti la sua edicola online @edicolafiore, trasmessa su RTL 102.5 radio e tv di mattina. Fiorello, proprio per non farsi mancare niente, ha calcato anche il palco dell’Ariston: partecipa al Festival di Sanremo nel 1995 con il brano “Finalmente tu”, classificandosi quinto. Un vero e proprio artista, dunque, e di arte la famiglia “Fiorello” ne sa parecchio: non per niente, Beppe Fiorello, è uno dei più amati attori italiani.

L’origine siciliana della famiglia “Fiorello” ormai è nota tutti, e di questa lo showman si è sempre fatto un vanto, facendola diventare spesso anche “oggetto” dei suoi scheck comici. “Quando torno in Sicilia mi sento protetto - aveva dichiarato in un’intervista – porto nel cuore la mia terra ed il dialetto siciliano”, di cui Fiorello si diverte a trasmettere e immagazzinare i termini più disparati. E riprendendo quello che lui definisce un “intercalare” tipico della sua terra, non potendo che ammirare la sua carriera, non resta che dire: “minchia”…tanti auguri Fiorello!