Messina, violentò la figlia: scatta la condanna definitiva a 6 anni

L’uomo avrebbe agito con il tacito consenso della moglie, a conoscenza delle violenze domestiche

Tribunale-di-MessinaE’ arrivata stamane la condanna definitiva per l’operaio 62enne di San Fratello che violentò la figlia. Dopo dodici anni di giudizio, la Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 6 anni di reclusione, inflitta all’imputato dalla Corte d’Appello di Messina. L’uomo avrebbe perpetrato gli abusi col tacito consenso della moglie, la quale avrebbe perorato la causa del padre dissuadendo la ragazzina dal denunciare le violenze domestiche.