Messina, quella pistola su Facebook e quelle vite sconvolte: nuovi dettagli sull’omicidio di Stefania Ardì

L’ex fidanzato, poi suicidatosi, aveva postato sui social una foto dell’arma utilizzata

arma andrea tringaliL’omicidio-suicidio che ha colpito le comunità di Alì Terme e Roccalumera, col femminicidio di Stefania Ardì perpetrato verosimilmente dall’ex fidanzato Andrea Tringali, si arricchisce di un nuovo inquietante dettaglio. Come rivelato dalla Gazzetta del Sud, il ragazzo – nel mese di Gennaio – aveva pubblicato una foto della Beretta Billenium calibro 9×21, utilizzata in seguito per commettere il crimine. Da tempo Tringali era entrato in uno stato di latente esasperazione: non accettava che la sua giovane ex compagna avesse deciso di rifarsi una vita con un’altra persona. Il resto, purtroppo, è cronaca nera.