Messina, progetto ambizioso per il futuro: “subito in serie B”. Retroscena e scenari sulla trattativa

Messina, per il post Lo Monaco una trattativa importante per riportare i peloritani in alto

Messina Reggina derby (19)Il Messina attende il verdetto del CONI sul ricorso della Reggina per conoscere se il suo avversario nei playout sarà il Savoia o se invece negli spareggi dovrà vedersela con i dirimpettai calabresi, intanto però si pensa al futuro. Su CalcioWeb dopo la notizia di ieri, anche oggi si torna a parlare degli sviluppi societari con una serie di interessanti scenari per il futuro. Si fa riferimento ad una “solida cordata di imprenditori italiani, capeggiati da un capofila siciliano residente al Nord” che ha come obiettivo “quello di rilanciare il club ad alti livelli. Il che vorrebbe dire un mercato che possa garantire una rosa in grado di poter ottenere immediatamente la promozione in Serie B (obiettivo primario), affidando la squadra ad un allenatore esperto ed in grado dunque di gestire la risalita“.

lomonacopietroSe son rose, fioriranno. Intanto Lo Monaco, che ha definitivamente abbandonato la pista Ternana, non è intenzionato a regalare il Messina anche se non ha alcuna intenzione di continuare a guidare il club dello Stretto. Il suo obiettivo è quello di tornare in serie A come direttore sportivo, magari di una squadra forte e ambiziosa. Ma ormai il suo futuro personale ai tifosi peloritani interessa sempre di meno: l’importante è capire se le sue richieste per la cessione del Messina non siano troppo onerose per i nuovi acquirenti, che sono intenzionati a rilevare il Messina soltanto in caso di permanenza in Lega Pro. Tutto si complicherebbe in caso di sconfitta ai playout, anche se un eventuale ripescaggio a fronte dei tanti club che non si iscriveranno per problemi economici, potrebbe salvare capre e cavoli…