Messina, presentato Gran Fondo Nibali. Accorinti: intasiamo la città con le bici e non con le macchine

La prima edizione dell’iniziativa sportiva si svolgerà domenica 10

nibali a messina (64)E’ stata illustrata stamani la prima edizione della Gran Fondo Nibali, presenti il sindaco, Renato Accorinti e l’assessore allo sport, Sebastiano Pino, insieme al vice presidente dell’ASD Nibali Messina, Alberto Lanza, che organizza l’evento. La manifestazione ciclistica, che si svolgerà domenica 10, con partenza alle ore 9.15 da via Garibaldi, è stata ideata dal Fan Club Nibali Messina Centro come un omaggio della sua terra natìa al campione messinese vincitore dei tre grandi giri (Tour de France, Vuelta e Giro d’Italia). Alla Gran Fondo hanno già dato la propria adesione, oltre a Vincenzo Nibali, Michele Scarponi, Valerio Agnoli, Enrico Gasparotto, Giampaolo Caruso e Gianmaria Bruni.

Si tratta di un’iniziativa lodevole – hanno evidenziato il sindaco Accorinti e l’assessore Pino – perché oltre all’aspetto agonistico, si rende omaggio ad un campione dello spessore di Vincenzo Nibali, che con la sua semplicità e la sua forza ha conquistato l’attenzione del mondo e per noi messinesi è motivo di orgoglio ed esempio per i giovani che fanno sport. Ieri abbiamo presentato Bicincittà, oggi la Gran Fondo: entrambi gli appuntamenti si terranno domenica in orari diversi: intasiamo la città con le bici e non con le macchine”.

La competizione sarà valevole come prova di Campionato Nazionale Granfondo ACSI Ciclismo, di Campionato Interregionale Gf/Mf ACSI Ciclismo SICILIA-CALABRIA e del Circuito COPPA SICILIA Gf/Mf Strada, ed  è gemellata con la Gran Fondo Città di Fiuggi Valerio Agnoli del 3 maggio 2015 e con la Gran Fondo degli Squali di Cattolica del 17 maggio 2015. La gara sarà composta da due competizioni, 92 km per la Medio Fondo e 157 per la Gran Fondo, tra le strade più belle del circondario messinese con incantevoli scenari tra lo Stretto di Messina e capo Milazzo con le Isole Eolie sullo sfondo.

sebastiano pinoLa Gran Fondo impegnerà il percorso: carreggiata est di via Garibaldi, antistante Palazzo Zanca, piazza Unità d’Italia (strada di collegamento tra via Garibaldi e viale della Libertà adiacente il lato nord del monumento del Nettuno, da percorrere in senso inverso), viale della Libertà, via Consolare Pompea, S.S. 113 direzione (con partenza agonistica in prossimità del lido di Mortelle) Spartà, Castanea, Portella Castanea, Salice, Marmora, S.S. 113 direzione Palermo, Gesso, colli s. Rizzo, “quattro strade”, Castanea, Spartà, S.S. 113 direzione Palermo, Venetico, Rometta, Gesso, colli S. Rizzo, Quattro strade, Castanea, Spartà, S.S. 113 direzione Messina, Granatari, salita Frantinaro, Nuova Panoramica dello Stretto, discesa torrente Pace, via Concolare Pompea, viale della Libertà, piazza Unità d’Italia, carreggiata ovest di via Garibaldi con arrivo previsto alle 14,30-15, antistante Palazzo Zanca. La “Medio Fondo” prevede la partenza dalla carreggiata est di via Garibaldi, antistante Palazzo Zanca, piazza Unità d’Italia (strada di collegamento tra via Garibaldi e viale della Libertà adiacente il lato nord del monumento del Nettuno, da percorrere in senso inverso), viale della Libertà, via Consolare Pompea, S.S. 113 direzione (con partenza agonistica in prossimità del lido di Mortelle) Spartà, Castanea, Portella Castanea, Salice, Marmora, S.S. 113 Messina, Granatari, salita Frantinaro, Nuova Panoramica dello Stretto, discesa torrente Pace, via Concolare Pompea, viale della Libertà, piazza Unità d’Italia, carreggiata ovest di via Garibaldi con arrivo previsto alle 12,30-13, davanti Palazzo Zanca.

La viabilità

Agente di Polizia MunicipalePer consentire lo svolgimento della manifestazione, dalla mezzanotte alle ore 19 di domenica 10,  vigerà pertanto il divieto di sosta, con zona rimozione coatta, sul lato est della carreggiata est di via Garibaldi, tra via I Settembre e viale Boccetta, e su entrambi i lati delle vie S. Camillo e  Consolato del Mare, nei rispettivi tratti compresi tra le vie Garibaldi e Argentieri. Dalle ore 8 alle 9.30 e dalle 12 alle 14.30, e comunque su disposizioni del Corpo di Polizia Municipale, saranno inoltre istituiti il divieto di transito veicolare nella carreggiata ovest di via Garibaldi, tra Corso Cavour e via I Settembre, e nella carreggiata est di via Garibaldi, tra via I Settembre e viale Boccetta; la direzione obbligatoria a sinistra in Largo S. Giacomo per i veicoli provenienti dalla via C. Battisti, per l’immissione in via Loggia dei Mercanti; le direzioni consentite diritto e destra in via I Settembre (direzione monte-valle) ad intersezione con via Garibaldi; le direzioni consentite diritto e sinistra in via I Settembre, corsia riservata (direzione valle-monte) ad intersezione con via Garibaldi; direzione obbligatoria a destra in via Garibaldi (direzione sud-nord) ad intersezione con via I Settembre. Per il tempo strettamente necessario al transito della carovana ciclistica vigerà inoltre il divieto di tranisto veicolare nelle corsie di marcia dei vari tratti delle strade, di competenza comunale, di volta in volta interessate.

Le linee ATM

atm2Dalle ore 8 alle 15 tutte le linee dei bus subiranno variazioni, e precisamente: le linee 1/5-2-6-10/8-9-12-32-35-38 e 71 effettueranno il percorso di andata da Cavallotti, via S. M. Alemanna a sinistra viale S. Martino, a destra T. Cannizzaro, a sinistra via C. Battisti e percorso regolare. Il ritorno sarà regolare; le linee 72-73-74-79 e 81 andata da Cavallotti, via S. Maria Alemanna a sinistra viale S. Martino a destra via T. Cannizzaro – Corso Cavour e percorso regolare. Al ritorno, giunti alla Prefettura proseguiranno da Corso Cavour, Tommaso Cannizzaro, Stazione centrale. Le linee 14 e 15, da Cavallotti, via S. Maria Alemanna, a sinistra viale S. Martino, a destra via T. Cannizzaro per proseguire con il percorso regolare. Al ritorno, giunti alla Prefettura, proseguiranno su Corso Cavour, Tommaso Cannizzaro e percorso regolare. La linea 30, da Cavallotti, via S. Maria Alemanna, a sinistra viale S. Martino, a destra via T. Cannizzaro e percorso regolare. Al ritorno, giunti alla Prefettura, proseguiranno su Corso Cavour, Tommaso Cannizzaro, a destra via Cesare Battisti e percorso regolare. La linea 43, infine, da Cavallotti, via S. Maria Alemanna, a sinistra viale S. Martino, a destra via T. Cannizzaro e percorso regolare. Al ritorno, viale Boccetta, a destra Corso Cavour, via Tommaso Cannizzaro e percorso regolare. Gli orari possono essere visionati sul sito dell’Azienda Trasporti all’indirizzo www.atmmessina.it