Messina, il Governo promuove l’Area integrata: dai porti la partnership fra Sicilia e Calabria

Settimana chiave anche per Tremestieri: il sindaco spera di strappare i poteri speciali

graziano delrioIl ministro Graziano Delrio ha deciso di investire sull’Area integrata dello Stretto: l’istituzione di un’Authority comune fra Reggio, Villa, Messina e Gioia Tauro – atta a gestire la rete portuale – va in tale direzione. Se a livello generale queste sono le direttrici guida, però, dal Dicastero specificano che l’autonomia dei singoli porti non verrà intaccata, perché solo valorizzando le proprie peculiarità si può concorrere nel sistema internazionale. Ma l’essere autonomi non preclude, per l’appunto, la condivisione di un percorso e di responsabilità precise: non a caso Catania e Palermo saranno chiamate a integrarsi con Salerno, così come Napoli e Olbia con Cagliari.

E sempre sul fronte della portualità, Delrio dovrebbe tornare in settimana sul contenzioso Tremestieri. L’esponente del Governo vuole vedere le soluzioni dell’appalto integrato, interagendo col Governo regionale e col Comune. Il sindaco, in tal senso, ha reiterato più volte la richiesta dei poteri speciali: una mossa essenziale ma non risolutiva finché non sarà fatta chiarezza sui finanziamenti per la realizzazione della infrastruttura.