Messina, un fisco più equo: la Cisl avvia la raccolta firme a Cairoli

L’iniziativa per la proposta di legge ribattezzata #firmalacrescita

IMG_3918Dopo le iniziative sul territorio provinciale a Sant’Agata Militello, Barcellona Pozzo di Gotto e Giardini Naxos, arriva a Messina l’iniziativa della Cisl #firmalacrescita per la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare di riforma del sistema fiscale.

Da questa mattina a sabato il gazebo della Cisl sarà a piazza Cairoli dalle 9.30 alle 19, domenica dalle 9.30 alle 13. Oggi, nel primo giorno di raccolta, sarà presente il segretario generale della Cisl Messina Tonino Genovese. Domenica mattina sarà possibile firmare anche presso il gazebo che sarà allestito a piazza del Popolo. Un punto di raccolta firme sarà presente anche nei mercati cittadini del Vascone e di piazza Zaera. Al Vascone si potrà firmare sabato mattina, mentre al mercato di piazza Zaera giovedì e sabato mattina.

La proposta della Cisl, prevede l’introduzione di un nuovo assegno familiare, sulla base delle effettive condizioni di disagio e che cresce al crescere dei carichi familiari e si riduce all’aumentare del reddito; l’estensione del bonus di 80 euro a tutti, anche ad incapienti, pensionati, lavoratori autonomi, sotto i 40 mila euro di reddito;  l’introduzione di una tassa sui grandi patrimoni oltre i 500 mila euro  l’esenzione della prima casa dalle imposte; una lotta all’evasione fiscale più efficace con maggiori sanzioni amministrative,  penali e maggiori controlli. In provincia di Messina l’obiettivo è raggiungere 28mila firme.