Messina, crack Meridionale Importazioni: diversi indagati per il fallimento dell’azienda

Oltre a Zagami, ci sono almeno altre 4-5 persone nel mirino dell’autorità giudiziaria

Guardia di finanzaIl fallimento della Meridionale Importazioni, l’impresa nata e diretta da Giuseppe Zagami, è finito nel mirino delle autorità inquirenti. Il curatore fallimentare aveva infatti evidenziato una serie di anomalie nei conti dell’azienda e dei rapporti sospetti con alcune sigle collegate. Le Fiamme Gialle, dopo aver studiato i dossier e con l’ausilio delle intercettazioni disposte dalla Procura, hanno recapitato l’avviso di garanzia al titolare della ditta, a Giovanni Muccio, Benigno Ricciardi e Massimo Zagami. Denunciati anche Leonardo La Spada, Giuseppe Imbesi, Concettina Cacciola e Llazar Sako.