L’odissea di una ragazza di Reggio: “Alitalia ci ha abbandonato, abbiamo trascorso la notte in aeroporto”

Incubo assurdo per una ragazza di Reggio: “ero a Roma per un concorso, dovevo rientrare in serata, invece ho trascorso tutta la notte a Fiumicino. Alitalia non ci ha assistito”

aeroporto-dello-strettoE’ stato riaperto stamani dopo ore di chiusura, a causa delle ceneri dell’Etna, l’Aeroporto dello Stretto a Reggio. Tanti i disagi e i voli cancellati. Ai microfoni di StrettoWeb, una ragazza reggina ci ha raccontato l’incubo che ha dovuto subire: “ero a Roma per un concorso, ero partita la mattina per poi fare rientro in città la sera. In mattinata avevo saputo – continua la ragazza- che erano stati cancellati dei voli per problemi al radar, da qui inizia l’incubo. Alle 17 ho saputo del primo volo eliminato su Reggio, poi vari cambiamenti di orario finchè non siamo più partiti da Roma“. La viaggiatrice ha nel mirino l’Alitalia: “la compagnia non ci ha dato assistenza per nulla, se non mandandoci dei messaggi sul cellulare con le informazioni minime. Sono stata – dice amaraggiata- in balia degli eventi, dovendo addirittura dormire nel terminal a Fiumicino. Ho intenzione di denunciare Alitalia“, conclude la ragazza, la quale sta tornando in città in treno.