L’Italicum è legge: il Parlamento spaccato approva la nuova legge elettorale

La Camera ha approvato, con un voto a scutinio segreto il provvedimento con 334 sì, 61 no e 4 astenuti. Le opposizioni unite sono uscite dall’Aula al momento del voto

elezioni regionaliL’Italicum, la riforma della legge elettorale fortemente voluta dal premier Matteo Renzi, è legge. La Camera ha approvato, con un voto a scutinio segreto il provvedimento con 334 sì, 61 no e 4 astenuti. Le opposizioni unite sono uscite dall’Aula al momento del voto. Diversi esponenti della minoranza Pd hanno votato no. “Il dissenso – ha detto Pier Luigi Bersani dopo il voto – è stato abbastanza ampio”.