Lega Pro, Messina travolto dalla nuova bufera del calcioscommesse

 

La situazione già difficile del Messina in campionato potrebbe diventare drammatica dopo la nuova bufera calcioscommesse

lomonacopietroNelle ultime ore un nuovo scandalo di calcioscommesse rischia di sconvolgere il calcio italiano, in particolar modo sono finite sotto inchiesta alcune partite del campionato di Serie B e di LegaPro. La Federbet ha provveduto a depositare un supplemento di esposto presso la procura di Busto Arsizio. Nel mirino due gare di Serie B con il Catania coinvolto in entrambe le partite (contro Trapani e Ternana), In Lega Pro sospetti su Messina-Ischia e Lamezia-Paganese di due settimane fa e terminate 1-1. Il Messina adesso rischia moltissimo trovandosi in una situazione difficilissima in Lega Pro certa di dover disputare i playout per evitare la retrocessione. Trovano quindi conferma i sospetti che circolavano nell’ambiante calcistico alla vigilia del match contro l’Ischia, chiaro segnale è risultato il crollo della quota nelle ore precedenti al match proprio riguardante il pareggio per 1-1, risultato che poi si è verificato.

Catanzaro-Messina Furrer  (15)Il Messina sta attraversando un periodo difficilissimo in campionato, la vittoria manca da moltissimo tempo e la serie infinita di pareggi consecutivi ha alimentato i sospetti. Il futuro inoltre è a serio rischio dopo la decisione di Lo Monaco di lasciare a fine stagione, il presidente ormai è distante dalla città, la conferma arriva direttamente da quanto risposto ai nostri microfoni: “non voglio sapere più niente”. L’obiettivo del numero uno giallorosso potrebbe essere quello di tornare in Serie A come direttore sportivo. Anche nel caso in cui il Messina dovesse riuscire a conquistare la salvezza, il futuro del club sarebbe incerto per una società che non sembra avere a questo punto prospettive.

Adesso si aspetta la decisione del Procuratore Federale Palazzi che avrà il dovere di indagare su una situazione poco chiara. La classifica dell’attuale campionato di Lega Pro è stata stravolta in continuazione dalle assurde richieste di Palazzi che ha portato alle penalizzazioni a Reggina e Novara. Le decisioni in secondo grado hanno completamente ribaltato il verdetto, il campionato quindi può essere considerato condizionato. Il Procuratore Federale dovrebbe chiarire quanto successo, per fatti che potrebbero falsare i campionati.