Lamezia Terme: incontro/confronto di Cantiere Laboratorio con il candidato a sindaco Pasqualino Ruberto

Una battaglia culturale che riaffermi i principi del diritto naturale e dia valore all’impegno politico, questo il risultato dell’incontro di Cantiere Laboratorio con il Dott. Pasqualino Ruberto

IMG_20150515_212731Si è svolto venerdì 15 maggio c.m. alle ore 21.00 il primo incontro/confronto di “Cantiere Laboratorio” di Lamezia Terme con i candidati a Sindaco del Centro-Destra. Di fronte ai dirigenti, militanti ed amici dell’Associazione, nella propria Sede di Fronti, il Presidente Vittorio Gigliotti, prima di dare la parola al Dott. Pasqualino Ruberto, ha sintetizzato la storia associativa, i valori di riferimento che costituiscono il percorso e il vissuto di “Cantiere Laboratorio” e di chi ne fa parte.
“I nostri simboli sulle pareti di questa umile stanza – ha detto il Presidente – ci ricordano chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo andare. Così il CROCIFISSO è la manifestazione della nostra fede, della nostra identità, le nostre radici, la nostra cultura, la nostra storia. La VANDEA richiama alla memoria l’eroismo di quella regione francese che per Dio, la Patria e il Re, insorse contro la Rivoluzione atea ed anti-religiosa che, in nome della Fraternità, Legalità e Uguaglianza, della novella democrazia, non esitò a raderla al suolo sterminandone la popolazione e dando vita al primo genocidio della storia. CORNELIU ZELEA CODREANU è l’esempio dal quale traimo la linfa vitale del nostro agire, BASHIR GEMAYEL è l’identità cristiano-maronita libanese, esempio di coraggio e resistenza cristiana a difesa della fede nel mondo islamico mediorientale e poi TOLKIEN e il “Signore degli Anelli”, EZRA POUND. Siamo custodi di questi esempi e di questa storia ritenendo opportuno con la nostra azione di formazione ed informazione, far conoscere, indirizzare e fare apprezzare ciò che nella nostra epoca si vuole nascondere o cancellare. Siamo convinti che solo attraverso una battaglia culturale che riaffermi i principi del diritto naturale si possa dare significato e valore all’impegno politico come servizio verso la comunità.”
IMG_20150515_212743Il diritto alla vita dal concepimento alla morte naturale, assistenza ad anziani e diversamente abili per evitarne la ghettizzazione; la famiglia come soggetto politico primario della vita sociale e costituito dall’unione uomo-donna; snellimento dell’apparato burocratico comunale; iniziative volte ad incentivare l’occupazione. Sono stati questi i punti proposti da Cantiere Laboratorio come oggetto della discussione.
Il Dott. Ruberto ha avuto parole di elogio nei confronti dell’Associazione e della sua attività non esitando a condividere e portare avanti una politica che abbia in quei valori l’oggetto principale della sua azione politica. Ha altresì spiegato le ragioni della sua coalizione e sintetizzato le sue linee programmatiche tra cui porre fine al degrado della Città; istituzione di un assessorato alla sicurezza, legalità e difesa del territorio e di quello all’agricoltua; smantellamento del campo rom; sanità, turismo , terme, occupazione, sburocratizzazione della macchina amministrativa.
Il Dott. Ruberto, alla fine del suo intervento, ha risposto alle domande dei numerosi presenti tra cui una rappresentanza del “Gruppo Giovani di Fronti” ed il Commissario Cittadino di Fratelli d’Italia A.N. Rosario Aversa.