Insediato ad Africo il consiglio comunale dei ragazzi

Un ritorno alla democrazia partecipata, un importante segnale di vicinanza alle istituzioni ma soprattutto un importante percorso per avvicinare i più giovani alle dinamiche della partecipazione civile

Insediamento consiglio comunale dei ragazzi ad AfricoUn ritorno alla democrazia partecipata, un importante segnale di vicinanza alle istituzioni ma soprattutto un importante percorso per avvicinare i più giovani alle dinamiche della partecipazione civile, si può riassumere così l’importante appuntamento salutato dall’Istituto Scolastico Comprensivo Brancaleone – Africo che qualche giorno addietro si è ritrovato con autorità civili e militari ma anche con tanti bambini e con i loro genitori presso il centro polifunzionale di Africo per tenere a battesimo l’insediamento del consiglio comunale dei ragazzi. L’appuntamento dal forte valore simbolico giunge al termine di un progetto portato avanti dall’Istituto Comprensivo in sinergia con l’associazione Libera contro le mafie. Presente all’appuntamento anche la terna commissariale del comune di Africo composta dai vice prefetti Franca Tancredi e Roberto Micucci e dal funzionario economico-finanziario Vito Laino ed il Referenete di Libera Domenico Nasone. Comprensibilmente soddisfatta a margine della manifestazione la dirigente dell’Istituto Antonella Borrello. “Appuntamenti come questo – dice la Preside – ci riavvicinano e soprattutto avvicinano i nostri ragazzi al significato vero di democrazia. La giornata di oggi giunge al termine di un percorso che ha visto impegnati i nostri ragazzi in un percorso partecipativo e costruttivo, rendendoli protagonisti principali non solo delle sorti del loro istituto di riferimento ma anche e soprattutto del loro contesto sociale, quello che vivono quotidianamente e che oggi sanno di poter cambiare in positivo grazie al loro impegno. Un’altra nota estremamente positiva – prosegue la Borrello – è rappresentata dall’elezione di una figura femminile, la nostra piccola Francesca Talia cui va un grosso in bocca al lupo per il lavoro che la attende. Un particolare ringraziamento – conclude la Preside – va poi alla terna commissariale del comune di africo per aver condiviso l’iniziativa sostenendola e dimostrando la forte vicinanza delle istituzioni alla nostra realtà scolastica ma soprattutto alla comunità di Africo, un grazie a Mimmo Nasone e per suo tramite all’Associazione Libera, un grazie va naturalmente al personale docente del nostro Istituto che ha seguito con amore e dedizione i ragazzi nel percorso appena concluso”.