Immigrati: “al Sud accoglienza al collasso”

Galati: “Non ci sono piu’ strutture in grado di ospitare i migranti che, a migliaia, arrivano ogni giorno sulle nostre coste”

Migranti Reggio (60)Non ci sono piu’ strutture in grado di ospitare i migranti che, a migliaia, arrivano ogni giorno sulle nostre coste, solo oggi sono giunti in 779 in Calabria: l’emergenza pesa per la maggior parte sul Mezzogiorno, ma non sono in vista soluzioni ne’ a livello nazionale ne’ europeo. Solo grazie alla generosita’, alla solidarieta’, all’assistenza e all’accoglienza delle Regioni del Sud finora si e’ fronteggiato il dramma umanitario”: cosi’ il parlamentare Giuseppe Galati, vice coordinatore regionale della Calabria di FI. “Da parte dell’Ue, che crede di aver fatto la sua parte triplicando i fondi per Triton – aggiunge – nessun sostegno su questo problema, nulla per evitare altri naufragi, nulla per contrastare gli scafisti e il traffico di esseri umani attraverso il quale si finanzia il terrorismo, nulla sulla sicurezza, nessuna strategia all’orizzonte per operare sul territorio africano nella speranza che in Libia, grazie alla comunita’ internazionale, si costituisca presto un governo unitario. Non si parla nemmeno piu’ della necessaria revisione del Trattato di Dublino in base al quale un profugo puo’ chiedere asilo solo al paese di primo approdo, altro aspetto che grava sulle spalle dell’Italia. Il presidente del Consiglio e’ onnipresente, e’ ovunque, dichiara ogni giorno, dalla mattina alla sera, su tutto, salta da un argomento all’altro per distogliere l’attenzione dalle questioni perche’ di concreto non c’e’ niente. Il premier – conclude – finge di dimenticare che e’ impossibile rinnovare l’Italia a parole, prima o poi il conto arriva e sara’ salatissimo”.