Il dirigente trasferiva i soldi dell’Ipab sul proprio conto: sequestro a Milazzo

L’uomo avrebbe distratto i fondi destinati ai poveri

Guardia di finanzaI finanzieri della Compagnia di Milazzo hanno eseguito stamane un sequestro di beni immobili e conti correnti per un valore pari a 138mila euro nei confronti di un dirigente comunale – C.M. – che ha ricoperto per diversi anni l’incarico di segretario/tesoriere dell’I.P.A.B. Nicolaci Bonomo Perdichizzi Picardi di Barcellona Pozzo di Gotto.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Barcellona, hanno portato in particolare ad un’attenta valutazione della documentazione riguardante la gestione dell’Opera Pia, l’ente di assistenza fondato nel 1927 su lascito di beni di alcune agiate famiglie barcellonesi e destinato, almeno in teoria, ad assistere la popolazione povera della realtà cittadina.

Il dirigente avrebbe indebitamente distratto i fondi di questa realtà, appropriandosene per scopi personali.