Dieci anni da Santo: Messina festeggia Padre Annibale

Tutti gli appuntamenti fra il 15 ed il 16 maggio: la città ritrova la speranza

padre Annibale-Maria-di-Francia-apostolo-del-rogateVenerdì 15 maggio, in occasione del 10° Anniversario della Canonizzazione del Santo messinese Padre Annibale Maria Di Francia e alla presenza delle massime Autorità della nostra Città, alle ore 18 si svolgerà la solenne S. Messa presieduta dal Rev.mo Superiore Generale dei Rogazionisti Padre Angelo Mezzari. Alla S. Messa prenderanno parte le Confraternite della città, il piccolo Coro dell’Antoniano che canterà l’inno a S. Annibale e subito dopo alle ore 19,30 si svolgerà la tradizionale Benedizione delle Gardenie, a ricordo del miracolo che S. Annibale fece ad un fioraio di Cumia e la processione con il prezioso reliquiario, contenente la Reliquia del Cuore incorrotto del  Santo concittadino.

La processione si snoderà per le vie: S. Cecilia, Cesare Battisti, Nicola Fabrizi, Antonio Martino, Piazza del Popolo, Chiesa dello Spirito Santo, Antonio Martino, Piazza Annibale Di Francia, rientro nella Basilica di S. Antonio da lui fondata.

Sabato 16 maggio, festa del santo e  giornata d’indulgenza plenaria, ci sarà l’omaggio ininterrotto alle spoglie mortali ed il vescovo, mons. Calogero La Piana, officerà la messa delle 18 nella Cattedrale. A questa Messa prenderanno parte altre due famiglie religiose: i Padri Guanelliani che accolgono l’urna del loro Santo Fondatore e gli Orionini che celebrano S. Luigi Orione.

Collateralmente le Suore Figlie del Divino Zelo continuano l’antica tradizione del “Pane Padre Francia”; le tipiche pagnotte saranno distribuite durante tutto il giorno in Piazza del Popolo, mentre il Comitato feste antoniane distribuirà le gardenie benedette, davanti alla Basilica, sia il 15 che il 16 maggio a partire dalla prima mattinata.

Sempre sabato 16 maggio nel Teatro Padre Annibale allo Spirito Santo, a partire dalle ore 10,00, si svolgerà un Convegno di studi su P. Annibale oggi tra apostolato laico e religioso: tema “Ma il fuoco non è sempre inferno – attualità del messaggio di S Annibale”.

Per un privilegio concesso dalla Santa Sede Apostolica, per tutta la giornata del 16 maggio chiunque visiterà la Basilica e la Cripta di S. Annibale e si atterrà alle disposizioni della Santa Chiesa potrà lucrare l’indulgenza plenaria.