Catanzaro: perseguita l’ex amante, donna arrestata per stalking

La donna, dopo avere avuto con l’uomo un rapporto extraconiugale iniziato qualche tempo prima e finito lo scorso mese di marzo, continuava a tempestare di chiamate e messaggi il suo amante

Foto auto carabinieri genericaChiamate, messaggi e pedinamenti, fin quando si e’ presentata in piena notte sotto la casa dell’uomo con cui aveva avuto una relazione, suonando il citofono di continuo e svegliando il vicinato. E’ accaduto a Catanzaro, dove i Carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto una donna di 36 anni, B.C., di Sellia Marina con l’accusa di stalking. Secondo quanto ricostruito dai militari, la donna, dopo avere avuto con l’uomo un rapporto extraconiugale iniziato qualche tempo prima e finito lo scorso mese di marzo, continuava a tempestare di chiamate e messaggi sia su WhatsApp che su Facebook, il suo amante. In varie circostanze, come e’ accaduto anche nella serata di ieri, l’arrestata pedinava l’uomo, costringendolo a modificare il proprio stile di vita. In serata, la donna e’ stata allontanata dai militari che, pero’, dopo mezz’ora, erano costretti a ritornare a casa dell’uomo dopo che l’arrestata aveva citofonato e disturbato tutto il vicinato. Dopo che il medico del 118, allertato dai militari, ha giudicato la donna capace d intendere e volere, si e’ proceduto a dichiararla in stato d’arresto, accompagnandola ai domiciliari.