Catania: rapina a mano armata in un supermercato, 2 arresti

Gli arrestati, un 22enne e un 16enne, sono entrambi accusati di rapina aggravata in concorso

arresti_carabinieri_555Due giovani sono stati arrestati dai carabinieri di Catania con l’accusa di rapina a mano armata in un supermercato della periferia etnea.
I due, a bordo di uno scooter, si sono fermati dinanzi all’ingresso del discount a Tremestieri, e quindi hanno fatto irruzione all’interno: uno con il volto coperto da passamontagna e l’altro a viso scoperto ed armato di pistola. I rapinatori si sono fatti consegnare 540 euro dai dipendenti, mentre all’esterno i carabinieri si erano fermati per controllare lo scooter lasciato incustodito e col motore acceso.
Resisi conto di quanto stesse accadendo, i militari sono entrati armi in pugno affrontando i rapinatori che si sono arresi quasi subito. La loro pistola, risultata poi un giocattolo privo di tappo rosso, è stata sequestrata insieme al passamontagna, mentre il denaro, interamente recuperato, è stato restituito al responsabile dell’esercizio commerciale.
Gli arrestati, un 22enne e un 16enne, sono entrambi accusati di rapina aggravata in concorso, e sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza ed al centro di prima accoglienza per minorenni di Catania.