Calabria: gli artigiani esprimono soddisfazione per l’incontro avuto con l’Assessore Guccione

Piena condivisione di intenti fra le tre Organizzazioni di rappresentanza dell’Artigianato e delle PMI calabresi (Confartigianato, CNA e Casartigiani) e l’assessore Carlo Guccione

artigianiPiena condivisione di intenti fra le tre Organizzazioni di rappresentanza dell’Artigianato e delle PMI calabresi (Confartigianato, CNA e Casartigiani), e l’on. Carlo Guccione, Assessore allo Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e politiche sociali della regione Calabria. Nel corso dell’incontro, che si è svolto ieri, lunedì 11 maggio, a Catanzaro presso la sede del Dipartimento, a cui ha preso parte anche il Direttore Generale del Dipartimento Lavoro Antonio De Marco, le tre Organizzazioni hanno potuto confrontarsi con l’Assessore Guccione evidenziando una serie di problematiche che investono il comparto e proponendo alcuni interventi necessari per lo sviluppo del settore che rappresenta la spina dorsale dell’economia regionale. Tanti i temi affrontati dalle tre organizzazioni, rappresentate nell’occasione da Giovanni Aricò per Casartigiani, Francescantonio Liberto ed Ernesto Matera per Confartigianato, Mario Zumpano e Vincenzo Pepparelli per CNA, che ha visto la partecipazione anche del responsabile dell’EBAC Calabria Andrea Monteleone. Tra i vari punti oggetto del confronto vi è stato quello sulla necessità di riprendere ed emanare, in tempi brevi, la legge quadro sull’Artigianato, colmando una lacuna che dura orami da diversi anni e su cui l’on.le Guccione ha espresso pieno appoggio, lanciando anche l’idea di dare immediatamente vita ad un tavolo tecnico che porti in breve alla presentazione del testo di legge che possa armonizzare le normative regionali e quelle nazionali non ancora recepite.
Altro importante punto oggetto del confronto ha riguardato la materia del credito e la necessità di intervenire concretamente a sostegno delle imprese con strumenti efficaci e snelli e, a tale proposito, le Organizzazioni hanno chiesto con enfasi il rifinanziamento della Legge 949/52, gestita da Artigiancassa, che bene ha fatto nel passato. Anche su questo aspetto, l’assessore Guccione ha condiviso la proposta formulata, assicurando che il Dipartimento lavorerà per individuare le risorse finanziarie disponibili da poter immediatamente mettere a disposizione delle micro e piccole imprese calabresi. Tutti, indistintamente, hanno manifestato la necessità di ripartire e di rafforzare il sistema produttivo, migliorando il confronto con le parti sociali e, questo primo incontro, ha rappresentato l’avvio per un’azione partecipata e collaborativa che il Dipartimento vuole realizzare con le Organizzazioni dell’Artigianato e della piccola impresa. Ed invero, nei prossimi giorni si terrà anche un incontro per la sottoscrizione del protocollo sulla “Garanzia Giovani”, tra il Dipartimento e le tre associazioni di categoria, che si auspica possa rappresentare il preludio per l’instaurazione di un tavolo tecnico settoriale permanente dell’attività produttive. Un’unità di intenti è stata espressa, infine, anche sulla necessità di dare la giusta importanza al settore dell’artigianato artistico, eccellenza del nostro territorio con un patrimonio di conoscenze e competenze da non poter disperdere; tutti hanno convenuto sulla necessità di dover mettere a punto delle misure che possano incentivare la ripresa di questi settori, avvicinare i giovani ai mestieri tradizionali e colmare così anche una lacuna formativa oggi presente nella nostra regione. I rappresentanti di Casartigiani, CNA e Confartigianato esprimono all’Assessore Guccione riconoscenza per l’ascolto attento e partecipato all’incontro odierno, certi che il lavoro che si andrà a compiere insieme nei prossimi mesi sarà importante per la ripresa di un settore nevralgico dell’economica regionale.