Barcellona PG, uova contro la Collica. La replica del sindaco: ero qui per ascoltarvi

La contestazione a Fondaco Nuovo, necessario l’intervento delle forze dell’ordine

collicaCi mancavano le uova: la campagna elettorale a Barcellona si fa incandescente. Ieri sera, a Fondaco Nuovo, il comizio dell’ex sindaco è stato più volte funestato da una platea di contestatori che, prima con fischi e successivamente col lancio di uova, hanno impedito alla prima cittadina uscente di confrontarsi con l’elettorato. E’ dovuta intervenire la Polizia per ripristinare l’ordine. “Non mi aspettavo di certo di essere accolta a braccia aperte, poiché conosco bene i problemi di quel quartiere che attende risposte da decenni e che giustamente chiede a gran voce attenzione e specifici interventi. Ero lì anche, e soprattutto, per dialogare ed ascoltare queste voci di dissenso” ha affermato l’ex guida dell’Amministrazione. Evidenziando come sia stata sempre poco incline alle facili promesse, Collica ha chiesto rispetto, ché con la violenza – anche verbale – è impossibile modificare lo stato delle cose. “Sopporto anche il lancio di uova, sopporto le pietre e gli insulti – ha concluso il sindaco uscente – ma non accetto che possano accusare le persone che mi sostengono di essere dalla mia parte solo perché gli avrei procurato un lavoro e soprattutto non accetto che abbiano usato i bambini per attaccarmi“.