Barcellona PG, omicidio Crisafulli: “a sparare è stato mio padre”

Alessandro nega il fratricidio: il colpo al petto di Roberto sarebbe stato sparato dal signor Cosimo

carabinieriTutto da copione: Alessandro Crisafulli ha smentito di aver ucciso il fratello nel corso della lite familiare finita nel sangue. Durante l’interrogatorio di stamane, durato circa due ore, il ragazzo ha ricostruito la vicenda di fronte alle autorità inquirenti. Confermata, pertanto, la versione paterna, una versione che aveva persuaso poco le forze dell’ordine sopraggiunte nel quartiere Oreto. La palla passa ora al sostituto procuratore che ascolterà il genitore, dopodiché bisognerà decidere in merito la permanenza o meno in carcere dell’indiziato numero uno.