Arrivano i fondi Ue: sorgono i musei del mare nel messinese

Patti, Oliveri e Gioiosa Marea le realtà interessate

comune di pattiIl Gruppo di Azione Costiera “Golfo di Patti” ha aggiudicato i lavori finalizzati alla creazione di tre musei del mare nei comuni di Patti, Oliveri e Gioiosa Marea.

Quello di Patti prevede la realizzazione di una esposizione permanente, in località Patti Marina, presso l’immobile comunale denominato Villa Pisani, degli antichi attrezzi da pesca, di pannelli illustrativi e di hardware e software per la conoscenza dell’ambiente costiero e marino. Il punto museale di Gioiosa Marea, in località San Giorgio, prevede invece la riqualificazione di un’area scoperta, limitrofa alla stessa tonnara, dove verrà realizzato uno spazio espositivo delle antiche Ancore, Boe e degli attrezzi utilizzati nella pesca del tonno. Presso il Comune di Oliveri, infine, verrà realizzato un manufatto smontabile per la valorizzazione di un palischermo dell’antica tonnara, in via del Mare.

“Continua con successo – ha dichiarato il sindaco di Patti e presidente della società consortile Mauro Aquinol’opera di valorizzazione del golfo e delle sue risorse ittiche Questo ulteriore finanziamento (fondi Fep per un importo complessivo di euro 220.000 euro, ndr) ci consentirà di centrare uno degli obiettivi prioritari fissati dal Piano di sviluppo locale, puntando alla promozione della qualità dell’ambito costiero e valorizzando gli elementi di pregio ambientale, naturalistico e culturale di un’area intesa come base su cui organizzare una specifica offerta eco turistica legata alla cultura del mare e dello spazio rurale”.