Arrestato nel reggino perchè sorpreso a passeggiare nonostante fosse ai domiciliari

Ieri mattina, i Carabinieri hanno arrestato per evasione un 32enne, sorpreso passeggiare sulla pubblica via, al di fuori della propria abitazione, nonostante fosse sottoposto alla misura della detenzione domiciliare

Arresto Platì

Nella Mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Platì hanno arrestato per evasione il 32enne Agresta Giuseppe, sorpreso passeggiare sulla pubblica via, al di fuori della propria abitazione, nonostante fosse sottoposto alla misura della detenzione domiciliare. Predetto, già noto alle forze dell’ordine, era stato tratto in arresto e sottoposto alla detenzione domiciliare per la durata di un anno il 12 luglio 2014, a seguito dell’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Locri, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato in concorso commesso a Bovalino 15 marzo 2012, quando fu sorpreso, unitamente a un suo coetaneo, dai militari dell’Arma trainare, con la propria autovettura, una Smart rubata poco prima a Bovalino. Arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto alla medesima misura in attesa del rito direttissimo dell’udienza di convalida.