1° maggio, mobilitazione sindacale a Laino Castello. La CGIL contro il Governo: “politiche sbagliate sul lavoro”

Durante: “tutti i dati confermano che con il Jobs act non c’e’ nessuna crescita dell’occupazione”

filcams-cgil al rettorato“Tutti i dati confermano che con il Jobs act non c’e’ nessuna crescita dell’occupazione, che le misure miracolistiche promesse dal Governo non risolvono il dramma della disoccupazione, che i giovani continuano a essere prevalentemente precari, sottopagati e senza una prospettiva di lavoro stabile”. Lo ha detto il responsabile del segretariato Europa Cgil nazionale, Fausto Durante, nel corso della manifestazione regionale della Calabria a Laino Castello. “Tutto cio’ e’ la conferma – ha aggiunto – che intervenire senza pensare a politiche di crescita e di investimenti, ma intervenire solo sul lavoro come fattore di costo non porta da nessuna parte. Il jobs act e’ sbagliato, va cambiato perche’, tra l’altro, incide negativamente sui diritti e sulla dignita’ del lavoro. La Cgil boccia le politiche sul lavoro del governo Renzi. Siamo in totale disaccordo con le scelte fatte dal governo Renzi, tra l’altro, senza discussioni con il sindacato e senza nessun coinvolgimento delle parti sociali”.