Vulcano, l’impianto di depurazione rischia di non funzionare

La denuncia arriva dal referente siciliano dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili

isola di vulcanoIl presidente dell’Ance di Palermo, Fabio Sanfratello, ha scritto una lettera all’assessore regionale all’Energia, Vania Contraffatto. La missiva ha per oggetto la realizzazione dell’impianto di depurazione nell’isola di Vulcano: secondo quanto riferisce Sanfratello, si corre seriamente il rischio d’imbattersi in un’opera inutile, ancorché ultimata. Il progetto, infatti, non conterrebbe né le opere di adduzione fognaria né l’alimentazione elettrica degli impianti di sollevamento. Da qui la richiesta di verificare le circostanze denunciate per tempo, risolvendo le criticità emerse e scongiurando il rischio d’imbattersi nell’ennesima cattedrale nel deserto. Una priorità tanto per la Sicilia quanto per la realtà eoliana.