Villa San Giovanni (Rc): costituito un nuovo movimento politico

Militants hold Forza Italia's flag beforSi è costituito in città un nuovo movimento politico dove hanno aderito più circoli locali di Forza Italia, il partito   Socialdemocratico e l’associazione impresa piccola composta da imprenditori, commercianti ed artigiani della città. Nella riunione svolta nei giorni scorsi si è convenuto ad individuare una serie di problemi storici che attanagliano questo paese. Il comitato di esperti di vari settori ha individuato e programmato un documento-progetto per rivitalizzare questa città, gli interventi che si propongono sono pochi ma di grande importanza per il rilancio del territorio. Si è convenuti di portare avanti le aspettative incompiute (storicamente) del paese che sono state individuate nella riunione. Il movimento intende mandare avanti un programma politico che sarà individuato in pochi punti che sono:

  1. Sbloccare il porticciolo turistico e consegnarlo alla città, con la realizzazione di questa grande opera si potrebbe innescare un processo turistico-economico per un indotto importante del paese.
  2. Rifacimento del lungomare di Cannitello-Pezzo per dare il giusto lustro a questa incantevole passeggiata sullo Stretto di Messina adeguamento e rifacimento dell’arredo urbano e delle piazze della citta.
  3. Creare centro storico con annesso una via solo pedonale che possa attrarre nuovi imprenditori per la creazione di attività ex novo.
  4. Un piano commerciale che regolamenti le concessioni per aree (tipo centro storico) per evitare il prolificare in modo anarchico ed inadeguato di licenze commerciali.
  5. Individuare grandi aree in città per creare dei parchi verdi e momenti di attività all’aperto, potrebbero essere la riconversione dell’area destinata al pilastro (ponte) tunnel o il polmone di stoccaggio iniziato quasi 10 anni fa e mai terminato da destinare a parco verde.
  6. Creare nuove associazioni e cooperative di giovani del paese e dare loro lavoro con una serie di servizi che vanno dall’arredo urbano alla gestioni del verde cittadino della polizia costante delle spiagge e la gestione della raccolta differenziata.

Con questi interventi pochi ma in grado di cambiare la città e dare il lustro che merita togliendo la storica etichetta della ‘citta delle incompiute’, il movimento intende creare una propria lista da presentare alle prossime elezioni comunali per portare avanti questo programma. Con l’occasione ha chiesto al Senatore di Forza Italia Domenico Scilipoti Isgrò di fare da capolista (sindaco indicato) per dare maggiore vigore e valore presso la regione e lo Stato Centrale nella richiesta di fondi-progetti alle istanze di questa città e dei suoi cittadini. Il Senatore pur accogliendo con gratificazione l’invito ha preso qualche giorno di tempo per dare la sua disponibiltà definiva all’impegno ed alla accettazione della candidatura. Abbiamo aperto una linea telefonica per raccogliere le proposte, le idee dei cittadini e le richieste di candidature per tutti coloro che si vorranno impegnare nella competizione elettorale. Questo criterio consentirà a tutti di poter partecipare in modo democratico all’impego diretto in lista o alla proposta di nuove idee.