Uccisero cristiani per motivi religiosi: convalidati gli arresti

Convalidati gli arresti per gli extracomunitari che uccisero e gettarono in mare una decina di migranti cristiani

immigratiIl gip di Palermo Guglielmo Nicastro ha convalidato i fermi di tutti e 14 gli extracomunicati finiti in cella con l’accusa di avere aggredito e ucciso, in seguito a una lite scoppiata per motivi religiosi, una decina di migranti con cui, a bordo di un barcone, attraversavano il Canale di Sicilia, diretti verso le coste italiane. Il giudice ha disposto per tutti la custodia cautelare in carcere.