Tragedia in Calabria: un operaio muore sul lavoro sepolto vivo

Tragedia nel cosentino: un operaio di 61 anni, Luigi Guarascio, è morto a causa di un incidente sul lavoro

OperaioTragedia nel cosentino: un lavoratore, Luigi Guarascio, di 61 anni, è morto a causa di un grave incidente in un cantiere. Secondo una prima ricostruzione da parte dei periti, l’uomo stava realizzando una parete. Per motivi ancora ignoti si è verificato un crollo e Guarascio è stato seppellito vivo. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine.