Tenta di uccidere il figlio neonato, il questore di Cosenza: “è una vera bestia”

Neonata“L’uomo che abbiamo arrestato per il tentato omicidio al figlio e le aggressioni alla convivente e’ una vera bestia”: lo ha detto il questore di Cosenza, Luigi Liguori, nel corso della conferenza stampa per l’arresto del cittadino serbo di 35 anni arrestato per tentato omicidio del figlio di due mesi e maltrattamenti della convivente. “L’arrestato – ha aggiunto – ha procurato lesioni gravi, che addirittura sono sfociate nella rottura di cinque costole, lesioni celebrali ed epatiche sul piccolo perche’, probabilmente, non accettava il figlio. La violenza contro la moglie era piu’ controllata. Gia’ durante la gravidanza l’uomo ha aggredito la madre del piccolo con pallonate per tentare di farla abortire. Pensate che il bimbo e’ nato il 7 gennaio e dopo venti giorni era gia’ ricoverato in ospedale per lesioni interne”.