Strage nel Canale di Sicilia: ad Assisi si prega per i migranti

Migranti a Reggio (1)Preghiere da tutto il mondo per le vittime del naufragio nel canale di Sicilia (per il quale si temono 700 morti) stanno giungendo sulla tomba di San Francesco attraverso il sito dei frati del Sacro convento di Assisi. Si uniscono a quelle dell’intera comunità religiosa. “In quel mare si sta smarrendo la coscienza dell’uomo. Siamo tutti naufraghi. Si agisca subito” ha detto padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento.