Il sottosegretario Faraone: “le riforme non si fermino a Reggio”

davide faraone-2“Il vento delle riforme che c’è a livello nazionale non si può fermare a Reggio Calabria. Qui c’è chi ha utilizzato lo statuto speciale come muro, mentre lo statuto dovrebbe servire per fare molte più riforme in Sicilia, ma vedo un trasversalismo di forze politiche conservatrici di privilegi”. Così il sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone. “Nel resto d’Italia – ha aggiunto – è stata fatta, qui è rimasta al palo”.