Siderno (RC): arrestato un imprenditore perché deteneva una pistola con matricola abrasa [FOTO e DETTAGLI]

Il 35enne deteneva in casa a Siderno una pistola con matricola abrasa

Terranova AndreaAlle prime luci dell’alba di ieri, i Carabinieri della Stazione di Siderno, unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Locri, nell’ambito di una serie di serrate perquisizioni domiciliari, hanno tratto in arresto Terranova Andrea, 35enne del luogo, responsabile del reato di detenzione di arma clandestina. Nel corso della mattinata, così come nei giorni scorsi, i militari dell’Arma hanno eseguito numerose perquisizioni sia nel comune di Siderno, sia in quelli limitrofi al fine di identificare i responsabile delle rapine commesse negli ultimi mesi nel centro cittadino ed è stato proprio nel corso di tale attività che i militari hanno rinvenuto, abilmente occultata nel sottotetto di un capanno adiacente all’abitazione del Terranova, giovane imprenditore del luogo, una pistola calibro 6.35, avente matricola punzonata. L’arma, sottoposta a sequestro perché considerata clandestina, sarà ora inviata presso il Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per i successivi accertamenti tecnici volti a ripristinare il numero di matricola e risalire al reale proprietario, nonché verificarne l’eventuale utilizzo in altri reati.

pistolaIl giovane, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto, su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la locale Procura della Repubblica, Dottor Ezio Arcadi, presso la Casa Circondariale di Locri.