Sicilia, volo Catania-Palermo? Si può fare. La Ryanair apre clamorosamente all’ipotesi di Bianco

La compagnia aerea vuole però porre delle condizioni. Intanto il Governo attiva un piano d’emergenza

Foto LaPresse

Foto LaPresse

L’idea di collegare Catania e Palermo con un aeroplano è presa in seria considerazione dalla Ryanair. La compagnia di volo irlandese ha infatti clamorosamente manifestato interesse per la proposta formulata da Enzo Bianco dopo la cessione strutturale del viadotto Himera.

Ci sono delle condizioni, però, che l’azienda vorrebbe porre agli interlocutori siciliani, dei paletti che la società internazionale intende fissare per mettere a disposizione i propri mezzi realizzando un volo inter-isolano.

Ad ogni modo, lo spiraglio mostrato è stato accolto con gioia da Fabio Giambrone, presidente della società che gestisce l’Aeroporto Internazionale Falcone Borsellino. Questi, con un cinguettio su twitter, ha annunciato l’apertura di una trattativa. L’incontro ufficiale dovrebbe avvenire la prossima settimana.

Frattanto, da Palermo, il ministro Delrio è intervenuto nuovamente sulla vicenda dell’A19. Il titolare del dicastero delle Infrastrutture ha annunciato la demolizione di entrambe le carreggiate. In attesa della ricostruzione del ponte, il Governo avvierà i lavori per un bypass di collegamento con lo svincolo di Scillato. Il costo dell’operazione dovrebbe aggirarsi attorno al milione di euro.